La Storia

L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai

Ricordate la canzone? “La storia siamo noi”, diceva.
Ebbene, nella semplicità di queste quattro parole c’è molto della nostra identità.

Quella di Terranova Italian Yachts è infatti una storia giovane e tutta italiana.
Una storia che inizia nel 2015 ma con radici che si identificano pienamente con le visioni, i desideri, la passione di chi l’ha iniziata. Radici solide dunque e antiche.
Terranova Italian Yacht nasce nell’aprile del 2015 quando il fondatore, Massimigliano Zilioli, rileva il vecchio cantiere modificandone il nome. Ma soprattutto portando nella nuova impresa la sua visione sul significato di imprenditoria, sul valore del lavoro e sulla qualità dei risultati, sulle relazioni umane fuori e dentro il business.
Il lievito madre di questa scelta, sta nella insaziabile passione per il mare che ha intrecciato tutta la vita di Massimigliano Zilioli. Bergamasco nato lontano dalle sponde del Mare Nostrum, ne ha subito l’attrazione da sempre, sognando prima e realizzando poi, le navigazioni che lo porteranno a vivere il mare, a studiare le barche, a porre le basi di quello che diventerà il progetto di Terranova Italian Yachts.
“Ho sempre amato il mare e ho sempre avuto una barca. Negli anni questa passione ha fatto maturare in me una precisa filosofia: vivere il mare amando il contatto con la natura e il viaggio”.
Nella primavera del 2015, quando il nostro viaggio ha inizio, il progetto definito nel dettaglio prende vita con scelte rapide e precise.
In questi primi mesi Terranova Italia Yachts apre il suo quartier generale a Grone, vicino a Bergamo, ma soprattutto trasferisce la base produttiva a Pisa Navicelli, area in cui è presente un comparto che per competenze tecniche, qualità delle maestranze e cultura marinara rappresenta una delle eccellenze mondiali della nautica.

Il team Terranova si completa con l’arrivo di ogni figura indispensabile nei vari comparti, dalla progettazione alle strategie aziendali e inizia subito la fase di studio e rinnovamento del prodotto.

“Un buon imprenditore deve sapere ascoltare”, ama ripetere Massimigliano Zilioli. Fedeli a questa impostazione, iniziamo un vero e proprio viaggio che ci porta in contatto con gli armatori delle Navette Terranova, alla raccolta di consigli e critiche, ai sopralluoghi sulle imbarcazioni. Ne nasce un patrimonio di informazioni che il nostro team elabora e mette a confronto con le proprie competenze e sensibilità.

Nei mesi successivi, la nostra visione di un rapporto sobrio e profondo con il mare prende vita nel nuovo progetto della Navetta T85’.
Eccellenza dei materiali, impiantistica all’avanguardia, layout e arredi di qualità sono oggi la concretizzazione di una filosofia Terranova Italian Yachts che permea oggi la progettazione dell’intera gamma.

Inizia la fase di comunicazione con la realizzazione e messa online il nuovo sito web, che state visitando, ma anche i principali social network.
Sono stati messi in stampa e distribuiti i nuovi cataloghi della nuova produzione.
Abbiamo investito in una campagna ADV, stringendo accordi e pubblicando sulle principali testate giornalistiche e sui siti web di settore a livello nazionale e internazionale.
Abbiamo registrato il marchio sia a livello Comunitario che Internazionale, a tutela e garanzia di un prodotto completamente Made in Italy.
Il 2016 è l’anno in cui molliamo gli ormeggi per prendere il mare aperto :
Terranova Italian Yachts è presente nei principali Saloni Internazionali: a Dusseldorf, Cannes, Fort Lauderdale, il contatto con la nostra clientela è esaltante e premia il lavoro della nostra squadra.
L’esigenza di internazionalizzare il marchio ci porta a definire accordi strategici con le più importanti realtà della nautica in Europa, attraverso la partnership con Dahm International e negli Stati Uniti con Schooner Yachts Sales e West Yachts and Brokerage attraverso i quali siamo rappresentati al Miami International Boat Show 2017.
La Storia siamo noi, dicevamo. Orgogliosi di esserlo e di avere scritto la prima parte di una viaggio che sposta il suo orizzonte ogni giorno qualche miglio più in là.